Fatto in casa: Come creare un lampadario di carta di riso fatto in casa. Una lampada moderna, semplice e sempre alla moda
Ricette per l'autoproduzione casalinga. Fai da te cosmetica, prodotti per la pulizia, e oggetti d'arredo. Rimedi naturali per la salute. Tanti consigli pratici per il risparmio. Questo è Fareacasa.it
Fatto in casa

Idee tecniche e consigli per risparmiare nella vita quotidiana.

Come creare un lampadario di carta di riso fatto in casa. Una lampada moderna, semplice e sempre alla moda




Le lampade di carta di riso sono una delle soluzioni luminose più belle e convenienti che ci siano per portare nelle nostre case una perfetta combinazione di luce ed aria. Questi lampadari sono belli da vedere, a bassa manutenzione, rappresentano una soluzione economica di sicuro successo, e sono semplici da realizzare con questo tutorial.
Un ambiente rilassante ha bisogno di luci soffuse, ed un lampadario di carta di riso è la soluzione migliore per portare un tocco di zen con semplicità e purezza che solo il bianco riesce a dare.

Le lanterne di carta sono belle quando sono appese singolarmente. Ma se volete un lampadario a grappolo di sicuro effetto, perchè non unire più lampada di carta di riso insieme?  Ecco come realizzare in casa questo bellissimo lampadario.

Materiale necessario per realizzare il lampadario di carta di riso:

- 3 lampade di carta di riso come queste facilmente reperibili in qualunque negozio di articoli cinesi
- una struttura metallica circolare. Si potrebbe usare del filo di ferro da 2 mm di diametro ed avvolgerlo intorno ad un cilindro della circonferenza che si ritiene idonea al progetto, in modo così da ottenere la struttura circolare necessaria. Volendo si può creare una struttura triangolare, quadrata, e di qualunque forma si voglia
- cavo elettrico per portalampa
- 3 porta lampada
- spago

Potrebbe interessarti: Lampada di spago fatta in casa. Una lampada di facile realizzazione e di sicuro effetto!

Procedimento per la realizzazione del lampadario di carta di riso:
- Ecco il progetto che seguiremo per seguire il lampadario a grappolo di carta di riso. Naturalmente ognuno può personalizzarlo come crede dando sfogo alla propria fantasia

- Utilizzando il progetto sopra esposto, posizionare le lampade sulla struttura avvalendosi di uno spago per misurare la lunghezza che dovranno avere le lampade e a che distanza posizionarle, in modo da equilibrare al meglio i pesi sulla struttura

- Collegare i portalampade (se non si è pratici con i collegamenti elettrici, farsi aiutare da un elettricista o persona esperta), e fissarli all'interno delle lampade (come in figura). Tagliare il filo elettrico della lunghezza calcolata in precedenza nella prova con lo spago

- Fissare i cavi elettrici sulla struttura metallica tramite dei nodi. Fare delle prove di bilanciamento dei pesi per avere la conferma che la struttura finale sia equilibrata come già provato con lo spago. In caso non lo fosse, variare le lunghezze dei cavi e/o la loro posizione sulla struttura. E' un lavoro che richiede pazienza, ma è fondamentale per il risultato finale.

- Legare i tre cavi elettrici tra loro in modo da avere un nodo al di sopra della struttura e unire elettricamente i cavi in parallelo tra loro in modo, ed unendo un altro pezzo di cavo ai nodi elettrici ottenuti, si avrà un unico spezzone che andrà collegato al soffitto. Isolare bene i fili tra loro con del nastro isolante. Oppure dopo aver praticato il nodo si possono collegare i tre cavi direttamente alla presa di corrente sul soffitto. Per questo lavoro fatevi guidare da un elettricista, può risultare pericoloso cimentarsi in lavori elettrici se non si è esperti

Potrebbe interessarti: 

- Se tutto è stato fatto  a dovere il lampadario a grappolo di carta di riso sarà grosso modo come quello nella seguente foto

- Ed ecco un esempio di come può essere fissato al soffitto. Notate come il noto sia stato fissato al soffitto tramite un gancio ed il cavo elettrico sia stato collegato sulla presa di corrente poco distante.

Per approfondire:
Enciclopedia completa del fai da te. Muratura, idraulica, elettricità, tinteggiatura, falegnameria 
Manuale completo del fai da te 
E Ora Si Ikrea. 25 Progetti Per Far Da Sé Mobili Con Oggetti Usati 
Fai da te per negati

Se l'articolo ti è piaciuto RESTA SEMPRE AGGIORNATO ISCRIVENDOTI ALLA NOSTRA NEWSLETTER CLICCANDO QUI


Nessun commento:

Posta un commento