Fatto in casa: Combattere le ritenzione idrica con i metodi naturali
Ricette per l'autoproduzione casalinga. Fai da te cosmetica, prodotti per la pulizia, e oggetti d'arredo. Rimedi naturali per la salute. Tanti consigli pratici per il risparmio. Questo è Fareacasa.it
Fatto in casa

Idee tecniche e consigli per risparmiare nella vita quotidiana.

Combattere le ritenzione idrica con i metodi naturali



Quasi la totalità delle donne è afflitta dal problema della ritenzione idrica. Oltre che all'inestetismo che essa comporta, può diventare cronica dando vita ad altri problemi.
Esistono varie cause che possono dar origi
ne alla ritenzione idrica. A seguito di patologie gravi renali o cardiache, oppure a seguito di infiammazioni o allergie.
Ma senza dubbio la causa principale della stragrande maggioranza di casi di ritenzione idrica è da imputarsi ad una alimentazione scorretta ed un conseguente stile di vita poco sano.
La lotta per contrastarla spesso è segnata da insuccessi e sconforti, all'acquisto di preparati chimici da applicare sulle zone interessate che possono rivelarsi nocivi per la pelle, e a tutta una serie di intrugli dall'indubbia efficacia.
Il corpo femminile tende a trattenere i liquidi soprattutto nelle cosce, addome e ventre, e si mostra con una pelle gonfia e pesante.
Come per molte altre situazioni, anche in questo caso si può contrastare il fenomeno della ritenzione idrica con metodi totalmente naturali. A differenza della cellulite, quasi impossibile da debellare,  la ritenzione idrica si può attenuare, se non eliminare del tutto, dopo un solo mese di attenta applicazione di semplici metodi naturali.

Ecco cosa si può fare:

- Diminuire, se non eliminare il consumo di sale durante l'alimentazione. Il sodio, come il glutammato, infatti, hanno un'incidenza negativa sulla tonicità del fisico
- Smettere di fumare, che oltre a combattere la ritenzione idrica, comporterebbe anche scontati benefici di cui godrà tutto l'organismo ed il portafoglio

Potrebbe interessarti: Gel crema anticellulite snellente drenante tonificante fatto in casa

- Stesso discorso fatto per il fumo vale per l'abuso di alcol, caffè, e farmaci
- Tra le cattive abitudini da eliminare c'è quella dei cibi grassi, e l'uso di tacchi alti e vestiti stretti
- Evitare di restare in piedi per troppo tempo. Questo oltre che a favorire la ritenzione idrica può portare anche ad altri, ben più gravi, patologie
- Svolgere attività fisica per favorire la microcircolazione. Sono consigliati bicicletta, nuoto, corsa leggera, od anche una semplice passeggiata a passo sostenuto
- Bere molta acqua, fino a due litri al giorno in estate, in modo da fare tanta "plin plin" come dice una famosa pubblicità. Questo favorisce l'eliminazione di scorie e tossine
- Mangiare tanta frutta e verdura in modo da apportare fibre e vitamina C utilissima per depurarsi dalle dannose tossine. Si consigliano agrumi, ananas, kiwi, fragole, ciliegie, mirtilli, lattuga, radicchio, spinaci, broccoletti, pomodori, peperoni, anguria, cetriolo e asparagi
- Abbiamo già accennato all'eliminazione del caffè dalle abitudini quotidiane. Rimpiazzarlo con sane tisane al finocchio, al tarassaco e Tè al karkadè
- Praticare massaggi drenanti sulle parti interessanti che sono un vero toccasana. A riguardo si consiglia la crema idratante naturale al cioccolato bianco fatta in casa  già proposta in questo sito

Seguire queste semplici e poco impegnative regole garantisce risultati sorprendenti contro la ritenzione idrica, ed il benessere generale del corpo.

Per approfondire:
Il trucco della bellezza. Creme, compresse e trattamenti: viaggio tra gli inganni pubblicitari 
Belle Senza Paura. Saponi, Bagnoschiuma, Creme Solari, 
Il libro per la salute e la bellezza della pelle 
Beauty care. La cura della pelle e i cosmetici fai-da-te 
La pelle e i cosmetici naturali. Guida pratica

Se l'articolo ti è piaciuto RESTA SEMPRE AGGIORNATO ISCRIVENDOTI ALLA NOSTRA NEWSLETTER CLICCANDO QUI OPPURE CONDIVIDI SUL TUO SOCIAL NETWORK PREFERITO!

Nessun commento:

Posta un commento