Fatto in casa: Ecco i trucchi per fare l'amore tutta la notte ed avere una soddisfacente vita sessuale
Ricette per l'autoproduzione casalinga. Fai da te cosmetica, prodotti per la pulizia, e oggetti d'arredo. Rimedi naturali per la salute. Tanti consigli pratici per il risparmio. Questo è Fareacasa.it
Fatto in casa

Idee tecniche e consigli per risparmiare nella vita quotidiana.

Ecco i trucchi per fare l'amore tutta la notte ed avere una soddisfacente vita sessuale



La vita non è fatta solo di tagli, risparmi, hobby ed inventiva, ma anche e soprattutto di momenti di piacere. Ed il sesso è senza dubbio il modo migliore per concedersi piacere. E se si può fare magari per tutta la notte sarebbe il massimo. La cosa davvero interessante è che non è impossibile, basta seguire alcuni suggerimenti.
Fin dai tempi primordiali l'accoppiamento era finalizzato alla procreazione, il piacere non era lo scopo dell'atto sessuale. Con l'evoluzione l'essere umano ha modificato le sue abitudini ed i suoi istinti andando alla ricerca di esperienze sessuali che lo appagassero e lo divertissero. Ma non per tutti il sesso è qualcosa di piacevole, anzi, spesso può essere causa di problemi psicologici che possono sfociare nel disturbo nei rapporti con l'altro sesso e ad un preoccupante calo dell'autostima, con tutte le conseguenze che ne possono derivare.
Esistono tecniche ed abitudini di vita che possono migliorare notevolmente la qualità della vita sessuale, donando una vita migliore e più sessualmente gratificante per se e per il proprio partner.

Ecco gli aspetti che bisogna curare per migliorare la propria vita sessuale:


UNA DIETA MIRATA
Afrodisiaco sì afrodisiaco no
Esiste al mondo l'afrodisiaco per eccellenza? Quello che da un effetto garantito? Quanti ne avete provati? Quanti hanno avuto successo? Qualunque angolo del mondo ha il suo infallibile afrodisiaco che promette risultati sbalorditivi. A ben vedere però la realtà è ben diversa. Non esiste al mondo un alimento capace di stimolare il desiderio sessuale artificiosamente, ma esiste il nostro cervello che è capace di rendere afrodisiaca anche una melanzana se vuole. In buona sostanza, basta convincersi che un cibo abbia proprietà afrodisiache per sentire un aumento del desiderio. E' autosuggestione. Il cibo non è quindi quello più esotico, o più raro, o più piccante, ma possono esserlo tutti e nessuno.
Esistono però cibi che meglio di altri possono favorire un miglior funzionamento degli "attrezzi del mestiere" nel lungo termine, che poi è ciò che ci interessa, ossia arrivare ad avere una vita sessuale soddisfacente.
Vitamine, minerali ed erbe è ciò che viene in soccorso ai più "bisognosi" di prestanza e durata. Entriamo nel dettaglio quindi.


L'importanza dello zinco
Ci avreste mai creduto? Lo zinco è il minerale più importante per regolarizzare l'attività sessuale. Infatti è fondamentale per il desiderio, la prestanza, la fertilità e la salute dal punto di vista sessuale anche in età non proprio giovane. Lo zinco infatti è largamente presente negli spermatozoi, e ad ogni eiaculazione si perdono circa 5 mg di zinco. Anche il testosterone è legato allo zinco. Basta consumare regolarmente carne magra, cereali, e legumi per apportare all'organismo la quantità di zinco necessaria a far sì che testosterone e sperma goda no di ottima salute.

L'alleato sedano
L'androsterone è un ormone maschile particolarmente potente che viene rilasciato con la traspirazione cutanea dopo mangiato, e funge da vero e proprio richiamo per il gentil sesso. E cosa contiene quantità notevoli di androsterone? Il sedano! Quindi sedano a volontà, che oltre ad aiutare nell'avvicinamento delle donne, purifica l'organismo essendo ricco di fibre e aiuta a pulire i denti e a dare un alito fresco. Belli dentro e fuori verrebbe da dire.

L'ostacolo prostata
Soprattutto dopo i 40 anni la prostata può essere un vero problema per una efficace e duratura erezione. Per tenere a bada fastidiose e dolorose infiammazioni prostatiche è bene apportare all'organismo ormoni vegetali contenuti in notevole quantità in cibi come noci, semi e frumento integrale. Pressione e ipertrofia prostatica possono essere prevenute con oli vegetali assunti tramite semi di zucca, soia e riso.


Lo stimolante per eccellenza: il caffè
Sì sa, quando c'è bisogno di carica il caffè è un toccasana. Studi hanno rilevato come chi consuma una tazza di caffè al mattino sia più propenso verso l'attività sessuale. La scossa che questa bevanda dona è una vera e propria carica erotica. Quindi consumare caffè durante il giorno, nelle dosi massime di 2-3 tazzine di sicuro tiene l'organismo sempre all'erta. Consumarne di più, invece, può portare ad effetti opposti. Una eccessiva carica infatti può portare ad agitazione e nervosismo, due condizione nemiche dell'attività sessuale.

Viagra naturale
Da sempre l'uomo è alla ricerca spasmodica di una qualche sostanza capace di dare vigorosità al proprio organo sessuale. La scienza ha fatto passi da gigante in questa direzione, dando nuova vita sessuale a chi si dichiarava ormai morto in tal senso. Ma qual'è l'alimento che la natura offre che più si avvicina al più famoso Viagra? Il Ginkgo Biloba. Le proprietà di questa pianta permettono erezioni migliori grazie al maggior afflusso sanguigno. Studi hanno dimostrato come pazienti sottoposti a cure con capsule a base di Glinkgo Biloba notassero notevoli miglioramenti. Prima di partire a caccia di questa pianta è sempre bene consultare un medico sulla sua eventuale somministrazione. 

Farsi sostenere dal cervello
Ciò che tiene vivo e forte il desiderio, sostiene l'erezione, e rende agguerriti gli spermatozoi è la serotonina. Essa è prodotta dal cervello solo a scopo sessuale, quindi è bene nutrire la materia grigia con sostanze che l'aiutino a produrre vagonate di serotonina. I cibi utili a tale scopo sono pane, pasta, pesce e carne magra. La serotonina soffre maledettamente lo stress, e la vita moderna con i suoi ritmi e le sue ansie non aiuta di certo. Sotto queste condizioni la serotonina tende ad abbassarsi drasticamente a tutto discapito della funzionalità sessuale. I carboidrati contenuti in pane e pasta, e l'aminoacido triptofano contenuto nel pesce e nelle carni bianche hanno un effetto sedativo sull'organismo. In pratica l'effetto calmante che queste sostanze mettono in campo contro lo stress, lascia respiro al cervello per ripristinare valori accettabili di serotonina.

Potrebbe interessarti: Dopobarba naturale fatto in casa

Il carburante per il motore sessuale
Una dieta a finalità prevalentemente sessuale deve assolutamente prevedere carne possibilmente magra, farina integrale, noci, asparagi, banane, broccoli, piselli e fagioli. Questo per apportare sufficienti dosi di tiamina, niacina e riboflavina, vitamine essenziali per avere una carica ed una prestanza da maschio sessualmente possente. Infatti la tiamina e la riboflavina danno forza e vigore all'organismo rendendolo più prestante, e la niacina è basilare per la produzione del testosterone. Il mix di queste vitamine permette prestazioni durature e senza cedimenti. Eventuali cilecche saranno un pallido ricordo.

Ecco perchè l'uomo non può fare a meno del calcio e del fattore C
I muscoli per essere per essere sempre reattivi, e quindi aiutare durante il rapporto sessuale, compreso l'orgasmo, hanno disperato bisogno di calcio, che per fortuna è facilmente assimilabile attraverso latticini, pesce, pane e verdura.
Chi pensava che la vitamina C fosse utile solo per il raffreddore dovrà ricredersi. Infatti essa è importante per la fertilità degli spermatozoi evitando loro la formazione di radicali liberi che rischiano di immobilizzarli. La vitamina C si trova in abbondanza negli agrumi, pomodori, kiwi, fragole, peperoni e verdure.

La potenza è nulla senza controllo
Seguendo diete mirate con cibi fino a qui consigliati, nell'arco di qualche mese miglioreranno in modo sostanziale le doti erettive. Ma se a questo non associamo anche una padronanza dell'orgasmo, se ne potrà fare ben poco della potenza, per l'insoddisfazione del partner e dell'uomo.
Il consiglio base per imparare l'autocontrollo, è quello di abbandonare l'idea ossessiva dell'orgasmo. Un rapporto sessuale non deve essere finalizzato a quello.

Ci vuole allenamento
Come in quasi tutte le cose l'allenamento è alla base dei buoni risultati. Se l'eiaculazione precoce è un problema si può cominciare nel controllare la pipì. In sostanza bisogna fermare il flusso di pipì. Questo si ottiene grazie ad un muscolo chiamato pubococcigeo. Contraendolo in questi frangenti, ed anche in altre situazioni di riposo lo si renderà tonico e reattivo. Basta ripetere almeno 10 volte consecutivamente per 2-3 settimane per ottenere miglioramenti. Inoltre, durante il rapporto sessuale, non createvi problemi nel chiedere al partner una pausa quando sentite lo stimolo dell'orgasmo impellente. Questo non rovinerà il rapporto e l'intesa, ma anzi, prolungherà i momenti di piacere della coppia migliorando rapporto ed intesa. Anche cambiare posizione può essere un'arma in più per controllare l'orgasmo ed allontanarlo. Padroneggiando queste semplici tecniche, unite ad un rilassamento da ansia di prestazione, l'eiaculazione sarà molto più gestibile.

Consigli finali
In buona sostanza seguire tutti i consigli fin qui esposti non servono a granché se non si impara a vivere nel giusto modo il sesso. Il nemico numero uno è lo stress, che va lasciato fuori dall'alcova d'amore. Non lasciate che ansie e problemi influiscano nella vostra vita sessuale, la quale deve rimanere fuori da tutto il resto. Altrimenti si rischia di creare una sorta di serpente che si morde la coda nel momento in cui ansia e stress incide sulla sessualità che diventerà a sua volta altra fonte di ansia e stress, con il risultato di non venirne più a capo. Quindi interrompiamo questo corto circuito e impariamo a vivere il sesso come puro momento di piacere da vivere intensamente.
Inoltre l'uomo crescendo e maturando cambierà inevitabilmente abitudini e desideri. Se a vent'anni predominava il bisogno di fare esperienza, dai 30 e ancora di più dai 40, il desiderio sessuale diventerà più esigente. Ed ecco che i preliminari diventeranno importantissimi, e non abbattiamoci se a 40 anni non siamo più aitanti come a 20 o non abbiamo la stessa carica erotica taurina. E' normale, è natura, non c'è nulla di sbagliato. L'esperienza e la maturità deve portare ad una maggiore coscienza del proprio corpo e dei propri desideri e di quelli della partner. Una dieta corretta, una buona attività fisica, l'allontanamento di stress e paranoie varie fanno miracoli nella sfera sessuale di un individuo.
L'eiaculazione precoce poi è una patologia assolutamente curabile. Quindi in casi più delicati è consigliabile parlarne con un andrologo o sessuologo senza particolari vergogne, perchè possono aiutare.
E tu conosci altri consigli utili?

CONDIVIDI e fai conoscere a tutti i segreti per felice e sana vita sessuale!

Per approfondire:
Come ho vinto l'ansia da prestazione sessuale. Storie di chi è guarito da un problema diffuso 
Perversi e felici. La sfida della trasgressione sessuale nella vita delle coppie 
La funzione dell'orgasmo. Dalla cura delle nevrosi alla rivoluzione sessuale e politica 
Guida pratica alla terapia sessuale

Se l'articolo ti è piaciuto RESTA SEMPRE AGGIORNATO ISCRIVENDOTI ALLA NOSTRA NEWSLETTER CLICCANDO QUI OPPURE CONDIVIDI SUL TUO SOCIAL NETWORK PREFERITO!

Nessun commento:

Posta un commento