Fatto in casa: Tutti i trucchi per riconoscere una borsa griffata taroccata!
Ricette per l'autoproduzione casalinga. Fai da te cosmetica, prodotti per la pulizia, e oggetti d'arredo. Rimedi naturali per la salute. Tanti consigli pratici per il risparmio. Questo è Fareacasa.it
Fatto in casa

Idee tecniche e consigli per risparmiare nella vita quotidiana.

Tutti i trucchi per riconoscere una borsa griffata taroccata!

Tutti i trucchi per riconoscere una borsa griffata taroccata!

Griffes che hanno segnato la storia della moda come Louis Vuitton,Gucci, Prada, Hermés, Valentino, Fendi, hanno reso alcune borse di loro produzione dei must senza tempo, dei sogni destinati a rimanere tali per la maggior parte delle donne. 
Borse così le vediamo sfoggiare dalle celebrità ma anche dalla signora sotto casa: e la maggior parte delle volte la domanda che sorge è sempre la stessa: "sarà originale o si tratterà di una borsa taroccata? E come fare a capirlo?"
Oppure potrebbe capitare di trovarsi ad un mercatino o davanti a un’offerta imperdibile di una borsa griffata strepitosa. Come fare a capire se si tratta di un’originale o su un falso?

Ecco le istruzioni per riconoscere una borsa griffata taroccata:


- La superficie. La parte esterna della borsa può essere anche convincente e ben fatta, ma è aprendo la borsa che vi farete un’idea migliore se si tratta o no di un falso. Controllate la fodera soprattutto. Le marche più serie riportano la loro firma anche sulla fodera interna. 

- Gli imballaggi. Se le borse sono avvolte in tessuti  anonimi o peggio, in imballaggi di plastica, è quasi certo sia un falso. Le borse griffate originali vengono vendute assieme alla loro confezione originale. Anche se si trattasse di borse usate, se avete la possibilità, chiedete di vedere se è stata conservata la vecchia confezione.

- Le cerniere. Un occhio ai particolari è sempre molto utile per capire se si tratta di una borsa taroccata o originale. Le borse di Hermès per esempio, hanno una discreta H sulle loro cerniere. Le borse di Prada hanno degli alamari piccolissimi alla fine delle cerniere.

- I siti internet. Fate affidamento ai siti internet dei produttori. Controllate i loro cataloghi. Spesso i siti delle grandi maison offrono fotografie e cataloghi accurati dei loro prodotti. Usateli per confrontare le immagini ufficiali  con quelle del prodotto che avete intenzione di comprare, per fare paragoni.

- Le borse griffate sono prodotti di qualità. Per capire immediatamente se si tratta di un falso, basta rendersi conto se quello che abbiamo in mano è di qualità o meno. In parole povere: se le cuciture sono storte, doppie, il prodotto non è di qualità. E quindi falso. E anche se fosse vero..varrebbe la pena acquistare un oggetto di lavorazione scadente?

Potrebbe interessarti: Fare in casa il bikini più glamour dell'estate riciclando una vecchia t-shirt

- Le cuciture. Le cuciture,se sono chiare rispetto alla pelle in una borsa di Gucci, non sono originali. Devono essere scure come la pelle.

- Sempre in tema di monogrammi. Il monogramma di Luis Vuitton è Lv, e quello di Gucci è una G ben delineata, non deve somigliare a un 6, ma proprio a una G.

- Attenzione agli acquisti su internet. Se il prezzo non vi sembra credibile, se ci sono più copie di un modello, se insomma vi sembra troppo bello per essere vero, non è vero.

- Il tessuto. Vi basti ricordare che le borse sono fatte di un unico tessuto. Se ne trovate una con una cucitura che passa sopra la parte superiore è un falso.

- Parti metalliche. Per riconoscere una borsa vintage di Valentino, date un occhio anche  alle parti metalliche. Devono essere marchiate come Valentino o con l’inconfondibile V nell'ellisse. La fodera riporta il logo V e potrebbe riportare nell'etichetta interna la dicitura: Les Sacs e made in Italy.

- Attenzione ai rivenditori.Se si tratta di un venditore autorizzato, sarà segnalato da siti internet come MYpoupette un portale-istituzione che accredita l’autenticità dei pezzi che si acquistano online.

- Le borse di Fendi. La maison dota tutte le borse di un ologramma  di sicurezza. Ciascuna possiede inoltre un codice stampato su una striscia di pelle cucita all'interno della borsa. Insomma: diffidate se vi mostrano foto o modelli di presunte Fendi con etichette che spuntano all'esterno o cartellini. Inoltre ogni borsa ha un un codice stampato su una striscia di pelle cucita all'interno. Le borse Fendi inoltre hanno una specie di carta d’identità interna, dove è riportato ogni dettaglio: il codice della borsa, i materiali utilizzati, il colore e così via. I cartellini appaiono solo in casi speciali.

- La cosa più importante da ricordare.  Non siete costrette a spendere una fortuna per restare al passo con i tempi o ad accontentarvi di una borsa tarocca. Per occasioni speciali si può sempre decidere di prendere una borsa in affitto.

Per saperne di più:
Creare borse 
Alta moda. Con gadget 
Il mio meraviglioso mondo della moda. Un libro per disegnare, creare e sognare 
W la moda. Manuale creativo

Se l'articolo ti è piaciuto RESTA SEMPRE AGGIORNATO ISCRIVENDOTI ALLA NOSTRA NEWSLETTER CLICCANDO QUI

Nessun commento:

Posta un commento