Fatto in casa: La letterina a Babbo Natale: come scriverla e dove spedirla
Ricette per l'autoproduzione casalinga. Fai da te cosmetica, prodotti per la pulizia, e oggetti d'arredo. Rimedi naturali per la salute. Tanti consigli pratici per il risparmio. Questo è Fareacasa.it
Fatto in casa

Idee tecniche e consigli per risparmiare nella vita quotidiana.

La letterina a Babbo Natale: come scriverla e dove spedirla

Babbo Natale è il mito di ogni bambino


Babbo Natale esiste. I bambini ne sono convinti, magari anche a qualche adulto piace pensarlo, ed allora perchè non aiutare i nostri bambini a scrivere una letterina a Babbo Natale con cui richiedere i loro doni e lasciarli sognare?
Aiutare il proprio bambino a scrivere Babbo Natale è un'esperienza bellissima ed indimenticabile per ogni mamma e papà. Un momento gioioso da condividere insieme, uno di quelli che restano indelebili nella memoria dei bambini e dei genitori.
Ecco allora qualche semplice consiglio per permettere ai bambini una bellissima letterina e l'indirizzo di Santa Claus a cui spedire.

Come si scrive la letterina per Babbo Natale

Basta un semplice foglio bianco, a righe o anche a quadretti per dar sfogo alla fantasia di ogni bambino che potrà sbizzarrirsi con disegni e decorazioni dando fondo a tutta la sua creatività.
Volendo nelle cartolerie si possono trovare lettere con i disegni prestampati, ma qui sta al genitore scegliere se dare al proprio bambino un qualcosa di bello pronto e rapido, ma impersonale, oppure lasciar divertire  il proprio bambino.

Potrebbe interessarti: Scrivere una lettera a Papa Francesco. Ecco come fare e dove spedire

La scrittura deve essere spontanea, senza badare troppo alla sintassi o alla grafia. Lasciate che usino pennarelli, matite colorate, decorazioni, brillantini, qualunque cosa vogliono.
Per ciò che riguarda il contenuto vero e proprio l'incipit sarà classico come  “Caro Babbo Natale”. Prima di passare alla tanto agognata lista dei doni desiderati, sarebbe bene che il bambino prima parli un pò di se, il suo nome, la sua età , la sua città. Questo è importante, con l'indirizzo che daremo più avanti sarà proprio Babbo Natale a leggere la letterina del bimbo. Infine la lettera dovrà concludersi con la motivazione per cui si meritano quei doni richiesti, come ad esempio il fatto di essere stati buoni ed ubbidienti, di aver aiutato mamma e papà, di essere stato bravo con i nonni, di aver fatto sempre i compiti e non aver fatto i capricci). Un modo divertente e coinvolgente insomma per far capire al bimbo l'importanza di un comportamento ed una educazione sana che gli verrà utile nel resto della sua vita.

Una volta che la lettera sarà scritta e decorata non resta che imbustarla. Anche in questo caso esistono buste pre-decorate, ma anche qui si può lasciare il bimbo libero di decorarla come vuole, con tutto l'amore che ha per Babbo Natale.
E' vero, esistono nelle città negozi di giocattoli che hanno appeso fuori delle buche delle lettere per Babbo Natale. Ma onestamente non è certo il massimo imbucare una lettera scritta con tanto amore davanti il negozio di una catena di giocattoli. No?
A questo punto sarebbe più giusto alimentare ancora di più la convinzione del bambino sull'esistenza del suo eroe dandogli un vero indirizzo a cui spedire. Un indirizzo che porti la sua immaginazione propio lì, nei paesi freddi in un bosco innevato.
Babbo Natale ha un indirizzo ufficiale, concreto che esiste davvero. Un ufficio, in Finlandia, che ogni anno riceve oltre 700mila lettere dai bambini di tutto il mondo. Anzi, molte di queste sono lettere scritte da adulti che vogliono tornare a sentirsi bambini almeno a Natale scrivendo al loro mito di bimbo.

Ecco l'indirizzo postale di Babbo Natale:
Babbo Natale (Joulupukki in finlandese)
Joulupukin Pajakylä 96930 Napapiiri (Finlandia).

A questo punto non resta che andare ad imbucarla insieme al bambino ed aspettare una risposta da Babbo Natale in persona.
Un consiglio sarebbe quello di fare una copia prima di spedire, in modo da dare al bambino un ricordo che potrà rivivere anche da adulto, magari insieme i suoi figli.

Se l'articolo ti è piaciuto mi fai un regalo? Condividilo con i tuoi amici!


Vuoi conoscere le nuove guide prima degli altri? Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre aggiornato!

* Campo obbligatorio

** Iscrivendoti a fareacasa.it dai il consenso a ricevere periodicamente sulla tua casella email i nostri articoli 

Nessun commento:

Posta un commento