Fatto in casa: Ricetta focaccia alla genovese fatta in casa
Ricette per l'autoproduzione casalinga. Fai da te cosmetica, prodotti per la pulizia, e oggetti d'arredo. Rimedi naturali per la salute. Tanti consigli pratici per il risparmio. Questo è Fareacasa.it
Fatto in casa

Idee tecniche e consigli per risparmiare nella vita quotidiana.

Ricetta focaccia alla genovese fatta in casa

La focaccia genovese: un capolavoro dell cucina ligure

A Genova è conosciuta come fugassa a l'eujo, e rappresenta l'essenza della tradizione di questa meravigliosa città. La focaccia genovese è un classico cibo di strada, ed è impossibile non sentirne il profumo provenire dalle botteghe dei fornai quando si attraversano le strade ed i vicoli di Genova.
I genovesi mangiano la focaccia non solo come spuntino gustoso e nutriente, ma anche come colazione accompagnata da caffè o cappuccino. 
La focaccia genovese da il meglio di se ancora calda, appena uscita dal forno ha un sapere difficilmente imitabile.
Oggi ti proponiamo la ricetta per la focaccia genovese fatta in casa. E' bene che tu sappia fin da prima di cimentarti nella sua preparazione, che i forni casalinghi non permettono di ottenere l'identico risultato dei fornai genovesi, ma non per questo la tua focaccia genovese fatta in casa non sarà buona, anzi, sarà gustosissima ed irresistibile lo stesso!

Ingredienti necessari:
- 1/2 Kg di farina 00
- 1/2 Kg di faina manitoba
- 600 ml di acqua tiepida
- 60 g di olio d'oliva extra vergine per l'impasto
- olio d'oliva extra vergine per ungere la teglia e l'utilizzo finale q.b.
- 50 g di lievito di birra (se è quello fresco e non confezionato è ancora meglio)
- 20 g di sale fino
- 1 cucchiaio di miele, oppure malto, oppure zucchero (a scelta)
- sale grosso q.b.

Modalità di preparazione:

- sciogli nell'acqua tiepida il sale ed il malto
- in una ciotola metti metà della farina ed unisci l'acqua tiepida con sale e malto
- lavora il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo
- unisci il lievito di birra ben sbriciolato e continua ad impastare
- unisci i 60 g di olio e continua ad impastare
- infine aggiungi la restante farina e lavora l'impasto fino a che non diventa bello morbido e omogeneo
- metti l'impasto su di una spianatoia e coprilo con uno strofinaccio per circa 15 minuti
- prendi le teglie. Con queste dosi occorrono 3 teglie da 40x25 cm. O anche di misure diverse, purchè grosso modo la superficie finale del totale delle teglie sia circa 3000 cm quadrati
- senza tirare o strappare, dividi l'impasto in modo proporzionato alle teglie che utilizzi
- stendere i pezzi di impasto cercando di dargli la forma della della teglia in quale andrà
- ungi le pareti della teglia e deponici sopra l'impasto lavorato
- versa dell'olio anche sulla pasta appena stesa e ungi la stessa in modo quanto più uniforme
- lascia riposare per circa 45 minuti in luogo tiepido. Il volume dell'impasto dovrà raddoppiare


- a lievitazione avvenuta stendi completamente l'impasto in modo da riempire per intero la teglia. Mi raccomando, non devi tirare l'impasto ma premendo con le dita
- lascia riposare per un'altra mezz'ora. Lo so, magari cominci a stancarti di tutte queste attese e già pregusti la bontà della focaccia genovese. Ma proprio perchè dovrà essere buonissima armati di pazienza e rispetta le attese previste dalla ricetta originale della focaccia genovese
- trascorso il tempo prepara un composto di acqua e olio in parti uguali e cospargilo sulla pasta stesa
- con i polpastrelli fate quelli che in gergo vengono chiamati occhi, ossia i buchetti o avvallamenti tipici della focaccia genovese. Falli vicini tra loro cercando di essere quanto più uniforme
- cospargi con sale grosso
- cuoci in forno già caldo a 220/240 °C per circa 20 minuti
- una volta sfornata rovesciala su di una grata in modo da fargli rilasciare l'umidità in eccesso
- gusta la tua focaccia genovese ben calda in modo da godere in pieno della sua inimitabile croccantezza

Varianti della focaccia genovese:

- la variante classica della focaccia alla genovese è quella alle cipolle. La preparazione non cambia, la cipolla affettata finemente va cosparsa sull'impasto dopo aver già cosparso il sale grosso
- esiste anche la variante di focaccia genovese alla salvia. Basta tritare finemente delle foglie di salvia ed aggiungerle al momento della preparazione dell'impasto
- oppure la variante di focaccia genovese alle olive, verdi o nere che siano purchè snocciolate. Una volta tritate finemente le olive vanno aggiunte al momento della preparazione dell'impasto. Una volta sfornata la focaccia volendo si possono anche mettere le olive all'interno dei buchetti fatti con i polpastrelli
- e poi cè la tua personale fantasia che potrà suggerirti tutte le varianti che vuoi per creare la tua focaccia genovese originale fatta in casa


Per approfondire:

Se l'articolo ti è piaciuto mi fai un regalo? Condividilo con i tuoi amici!


Vuoi conoscere le nuove ricette prima degli altri? Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre aggiornato!

* Campo obbligatorio

** Iscrivendoti a fareacasa.it dai il consenso a ricevere periodicamente sulla tua casella email i nostri articoli 

Nessun commento:

Posta un commento