Fatto in casa: I fertilizzanti naturali che tutti abbiamo in casa: ecco quali sono e come si utilizzano
Ricette per l'autoproduzione casalinga. Fai da te cosmetica, prodotti per la pulizia, e oggetti d'arredo. Rimedi naturali per la salute. Tanti consigli pratici per il risparmio. Questo è Fareacasa.it
Fatto in casa

Idee tecniche e consigli per risparmiare nella vita quotidiana.

I fertilizzanti naturali che tutti abbiamo in casa: ecco quali sono e come si utilizzano

I rimedi naturali per curare fiori e piante

A pensarci bene è un grandissimo paradosso: amare la natura e dedicarsi alla cura di fiori e pianti, e poi nel farlo utilizzare prodotti chimici. Qualcosa non quadra vero? E' risaputo che le piante ed i fiori per essere rigogliose ed in piena salute hanno bisogno di essere fertilizzate. Forse non tutti sanno che in casa ci sono tantissimi prodotti naturali che fungono perfettamente da fertilizzante biologico. Ed i risultati non sono da invidiare a quelli ottenuti con fertilizzanti chimici. Chiunque ha un orto, o un giardino, a anche semplicemente dei vasi di piante e fiori in casa e sul balcone desidera che le sue piante siano rigogliose e sane. 
Con questo articolo scopriremo quali sono i fertilizzanti naturali che si trovano in casa ed impareremo ad usarli.

Fertilizzanti naturali:
  • Lievito di birra: ricco di vitamina B è utilissimo soprattutto per la fioritura delle rose. Per l'utilizzo è sufficiente scioglierne tre cucchiai in dieci litri di acqua con cui annaffiare come d'abitudine. In pochi giorni si noterà la nascita di nuovi e profumati boccioli.
  • Bucce di banana: il potassio è un elemento indispensabile per le piante. Lasciando macerare qualche buccia di banana in acqua per qualche giorno, e poi filtrandola, si otterrà un ottimo integratore naturale di potassio.
  • Ortica: ricca di ferro, azoto, sali minerali e vitamine, è un eccezionale stimolante per la crescita delle piante. in un vecchi articolo abbiamo spiegato come preparare in casa un efficiente fertilizzante biologico alle ortiche.
Potrebbe interessarti:

  • Cenere: anche la cenere del caminetto è un validissimo fertilizzante. Basta spargerne un pò intorno alla piante per fare il suo lavoro. E' un'ottima idea per il riciclo di un rifiuto antipatico come la cenere. La cenere può essere riciclata per moltissimi altri utilizzi in casa,come spiegato in questo vecchio articolo.
  • Gusci di uovo: sbriciolando i guscio d'uovo e mischiarli al terriccio per ottenere un valido fertilizzante naturale e favorire la crescita rigogliosa delle piante.
  • Fondi di caffè: basta un cucchiaino di fondo di caffè al mese da mischiare al terriccio, o spargendolo semplicemente sulla superficie del terreno, per garantire alle piante un apporto di magnesio, calcio, potassio ed azoto. I fondi di caffè possono essere riutilizzati in svariati ed utilissimi modi in casa come spiegato in un vecchio articolo.
  • Acqua di cottura: l'acqua utilizzata per lessare le verdure è ottima per le piante. Quindi non buttarla via! una volta raffreddata può essere utilizzata per annaffiare le pante, garantendo così un notevole apporto di sali minerali ed altre sostanze nutritive. L'unica attenzione è quella di non utilizzare per alcun motivo acqua salata.


Nessun commento:

Posta un commento