Fatto in casa: Riflessione: davvero l'acquisto di acqua minerale imbottigliata è giustificato?
Ricette per l'autoproduzione casalinga. Fai da te cosmetica, prodotti per la pulizia, e oggetti d'arredo. Rimedi naturali per la salute. Tanti consigli pratici per il risparmio. Questo è Fareacasa.it
Fatto in casa

Idee tecniche e consigli per risparmiare nella vita quotidiana.

Riflessione: davvero l'acquisto di acqua minerale imbottigliata è giustificato?

L'acquisto di acqua minerale imbottigliata è giustificato?
Questa è una riflessione, che per la semplicità della domanda rischia di risultare addirittura banale.
Ma davvero c'è tutto questo bisogno di acquistare acqua minerale imbottigliata?
Cioè, davvero, la cosa a pensarci bene è ridicola: comprare l'acqua! La cosa più naturale del mondo!
L'elemento principale per l'esistenza della vita su questo pianeta. Non per niente si cerca l'acqua su Marte per affermare che la vita sul Pianeta Rosso è possibile. 
L'acqua che è stata causa di guerre, l'acqua che quando è diventata domestica ha segnato una svolta nell'evoluzione dell'uomo, l'acqua che cade dal cielo come un dono divino. E noi la compriamo!
E quanto ci costa un litro d'acqua?
Se è vero che il fabbisogno giornaliero va da 1,5 ai 2 litri di acqua, riusciamo a calcolare quanta acqua imbottigliata si acquista all'anno in una famiglia di 4 persone? Quasi 3000 litri! 3000 litri da portare su è giù per rampe di scale con tanto di ringraziamento da parte della nostra schiena.


E a che prezzo? Qualche migliaio di euro se proprio ci piace l'acqua che va di moda.
L'acqua di rubinetto è ottima, e viene sottoposta a controlli molto più frequenti ed accurati dell'acqua imbottigliata, ed è piena di sali minerali essenziali per l'organismo. Invece preferiamo acquistare l'acqua a caro prezzo, e magari acquistare anche integratori di sali minerali per compensare la mancanza. Furbi, non c'è che dire.
Il prezzo dell'acqua imbottigliata è ingiustificato, in effetti è...acqua! Che sgorga da una sorgente e viene imbottigliata. Il business del secolo! Ed allora perchè costa così tanto? Paghiamo il marchio, la pubblicità martellante, le bollicine aggiunte,  il testimonial famoso che la reclamizza, il designer che disegna le bottiglie, più la bottiglia è esteticamente particolare più è cara, paghiamo il trasporto, paghiamo tutto. E alla fine è solo acqua.
E che dire poi dello stoccaggio? Scommetto che almeno una volta avrete visto cataste di casse d'acqua sotto il sole e le intemperie. Ho vinto la scommessa? Anche fosse l'acqua più pura del mondo all'origine, sicuramente sarà un'acqua quantomeno alterata una volta a casa nostra.
Per non parlare di tutta la plastica che poi si è costretti a smaltire, e non sempre nel modo corretto. Come dice Caparezza in una sua canzone "dammi solo la risposta più drastica sulla differenza tra bottiglie di plastica in acqua ed acqua nelle bottiglie di plastica".


E pensare che, come già detto prima, l'acqua del nostro rubinetto è di gran lunga più buona, più ricca di sostanze utili, più pulita, più economica e più ecologica dell'acqua imbottigliata che acquistiamo.
La riflessione quindi è d'obbligo: ma perchè ci ostiniamo a comprare l'acqua? 

Magari qualcuno sa rispondere? 

Se l'articolo ti è piaciuto RESTA SEMPRE AGGIORNATO ISCRIVENDOTI ALLA NOSTRA NEWSLETTER CLICCANDO QUI OPPURE CONDIVIDI SUL TUO SOCIAL NETWORK PREFERITO!

Nessun commento:

Posta un commento