Fatto in casa: Pannello termico solare per l'acqua calda fatto in casa
Ricette per l'autoproduzione casalinga. Fai da te cosmetica, prodotti per la pulizia, e oggetti d'arredo. Rimedi naturali per la salute. Tanti consigli pratici per il risparmio. Questo è Fareacasa.it
Fatto in casa

Idee tecniche e consigli per risparmiare nella vita quotidiana.

Pannello termico solare per l'acqua calda fatto in casa

Pannello termico solare per l'acqua calda fatto in casa

La produzione di acqua calda attraverso l'energia solare si poggia su un principio molto semplice: scaldare l'acqua e conservarla fino all'utilizzo. Per questo scopo è utilissimo il pannello termico solare per l'acqua calda fatto in casa che spiegheremo in questo post.
Con pochi materiali facilmente reperibili a costo irrisorio potremo avere in casa acqua calda prodotta in modo naturale e senza spese, 30 litri d'acqua calda a 60°C al giorno grazie al pannello termico che andremo a costruire.
Una bella doccia calda non sarà più un problema economico e nemmeno ambientale.
Ecco cosa ci occorre per realizzare il pannello termico:
- un vecchio boiler elettrico di 30 litri
- un radiatore piano per uso domestico con misure 60x85cm
- polistirolo 1x1m di 4 cm di spessore
- 1 striscia di polistirolo 100x40cm spessore 2 cm
- 2 tasselli di ferro zincato 1/2 pollice di spessore e 8 cm di lunghezza
-  per la base utilizzeremo una tavola 50x120cm di spessore 2 cm
- 2 tavole 7,5x64cm spessore 1 cm
- 2 tavole 7,5x91cm spessore 1 cm
- 2 tavole 7,5x89cm spessore 1 cm
- 1 foglio di sughero 66x91cm
- 1 lastra di vetro 65x90cm
- 4 metri di profilo ad L di alluminio di 3 cm di spessore
- colla bianca
- silicone traslucido antimuffa
- vernice nera opaca


Attrezzatura necessaria:
- seghetto elettrico
- martello
- raspa
- lima piana
- carta vetrata
- taglierino
- metro a nastro
- 2 chiavi giratubi
- trapano
- seghetto per metalli
- 1 punta da legno 20mm
- 1 punta da ferro 2mm
- 1 punta da ferro 6mm
- 2 chiavi da 10
- cacciavite
- pinze


Assemblaggio del pannello termico:
- levigare con la carta vetrata la parte superiore del radiatore
- verniciare la faccia levigata con un leggero strato di vernice nera opaca
- per la costruzione dell'alloggiamento dello scambiatore inchiodare le due tavole 7,5x91x1 e le due tavole 7,5x89x1 tra loro in modo da formare un quadrato
- sulla parte superiore del quadrato appena costruito inchiodare il foglio di sughero 66x91cm in modo da avere una specie di cassa
-  dalla lastra di polistirolo da 1x1m ritagliare un rettangolo 64x89cm ed incollarlo con il silicone sul fondo della cassa
- adagiare sul fondo della cassa il radiatore in modo da avere la facciata dipinta precedentemente che guardi verso l'alto. Sul fondo della cassa praticare i fori per l'uscita dei tubi del radiatore. Lasciare un margine di circa 2 cm tra i bordi della cassa ed il radiatore
- con la colla bianca per falegname incollare le strisce di polistirolo ai bordi interni della cassa, in pratica tra bordo cassa e radiatore
- stendere il silicone sul bordo superiore della cassa e incollarvici la lastra di vetro ed attendere che il silicone asciughi. In questo modo avremo completato lo scambiatore per il nostro pannello termico solare
- applicare il silicone anche intorno ai tubi del radiatore che escono dalla struttura attraverso i fori praticati in modo da isolare completamento l'interno dello scambiatore

Potrebbe interessarti: Formaggio fatto in casa

- preparare 4 angoli con il profilo ad L. Creare una cornice sopra il vetro. In sostanza una faccia interna della L si adagerà sul vetro e l'altra faccia sul bordo laterale della cassa. Fissare la faccia sul bordo
- privare il boiler di tutto ciò che non occorre come cavi elettrici, resistenze e quant'altro
- sulla tavola da 50x120cm che fungerà da base fissiamo nella parte superiore il boiler ed in quella inferiore lo scambiatore realizzato
- ora il pannello solare termico per acqua calda realizzato in casa è pronto. Installarlo sul tetto o terrazzo orientandolo verso sud-est ed inclinandolo di almeno 20° se è poggiato su una superficie piana
- collegare la mandata dell'acqua da scaldare all'ingresso dello scambiatore
- collegare l'uscita dello scambiatore all'ingresso del boiler
- collegare l'uscita del boiler al circuito dell'acqua domestica

Funzionamento del pannello solare termico fatto in casa:
I raggi solari penetrano la cassa  al cui interno riposa l’acqua in un collettore piano verniciato di nero. Lo strato nero assorbe la radiazione e si riscalda, cedendo parte del suo calore allacqua lì contenuta. Al riscaldarsi, l’acqua si fa meno densa e sale verso il deposito spinta da altra più fresca e pesante. Così si va continuamente riscaldando l’acqua in tutto il circuito e situandosi nella parte superiore. Lì c’è il deposito circondato da isolante che agisce come raccoglitore del calore ottenuto, mantenendo l’acqua calda fino al momento del bisogno, che avremo a disposizione aprendo il rubinetto. 

Per saperne di più:

Nessun commento:

Posta un commento