Fatto in casa: Impariamo a fare il dado vegetale naturale in casa
Ricette per l'autoproduzione casalinga. Fai da te cosmetica, prodotti per la pulizia, e oggetti d'arredo. Rimedi naturali per la salute. Tanti consigli pratici per il risparmio. Questo è Fareacasa.it
Fatto in casa

Idee tecniche e consigli per risparmiare nella vita quotidiana.

Impariamo a fare il dado vegetale naturale in casa


Il dado vegetale è forse la cosa più intelligente che una brava massaia può prepararsi e conservarsi in cucina. Per praticità si è soliti acquistare dadi vegetali industriali che dovrebbero
contenere ingredienti vegetali, ma in realtà l'unica cosa che contengono in abbondanza è il glutammato, un esaltatore artificiale del gusto, in pratica serve a dar sapore a qualcosa che di base non ne ha affatto.
La domanda sorge spontanea: allora quando usiamo dadi vegetali industriali in realtà non stiamo aggiungendo nessun vegetale, o verdura, o un qualunque cosa di vagamente naturale al nostro brodo? La risposta è sì.
Certo che la praticità gioca un ruolo importante nella scelta di acquistare dadi industriali, ma bastano pochi minuti per preparare un ottimo dado vegetale in quantità tale da durarci mesi.
Ed allora vale la pena provare no?

Ecco cosa ci serve:
- 700 gr di cipolle
- 700 gr di carote
- 400 gr di sedano
- 200 gr di prezzemolo
- 3 spicchi d'aglio
- basilico
- 700 gr di sale grosso

Potrebbe interessarti: Marmellata di fragole fatta in casa

Procedimento per realizzare il dado vegetale:
- versare in un frullatore le verdure e tritare finemente
- aggiungere il sale e frullare ancora
- se si è proceduti bene si avrà come risultato una poltiglia omogenea
- mettere il preparato in vasetti di vetro e lasciare riposare almeno mezza giornata
- trascorso tale tempo ci si accorgerà che le verdure hanno rilasciato la loro acqua, quindi colarla ed aiutandosi con un cucchiaio premere sul preparato in modo da pressarlo e far fuoriuscire eventuale liquido ancora non rilasciato
- a questo punto si possono chiudere ermeticamente i vasetti. Il nostro dado vegetale fatto da noi è pronto

La presenza del sale permette un'ottima conservazione del prodotto anche senza sterilizzazione.
Conservarlo in un luogo fresco e asciutto. Per una maggior sicurezza consumare il prodotto entro sei mesi dalla preparazione.
Si consiglia di non salare le pietanze su cui userete il vostro dado vegetale fatto in casa.
Buon appetito!

Per approfondire:
La cucina naturale 
Bioricettario. 250 ricette di cucina naturale suddivise per stagione 
Solo crudo. Cucina naturale integrale
Cucina naturale in 30 minuti. 25 menu vegetariani a base di prodotti di stagione 
 44 menu, oltre 200 ricette per il piacere di mangiar sano
Fonte: www.stilenaturale.com


Se l'articolo ti è piaciuto RESTA SEMPRE AGGIORNATO ISCRIVENDOTI ALLA NOSTRA NEWSLETTER CLICCANDO QUI

Nessun commento:

Posta un commento